Stampa 3d medicale: nuove resine Formlabs BioMed per applicazioni biocompatibili

La stampa 3D per il settore medicale ha due nuove risorse in più. Le nuove resine Formlabs BioMed White e Black per applicazioni biocompatibili. Queste nuove resine della famiglia BioMed sono perfette per stampe 3D compatibili con tessuti umani. Medici, chirurghi, bioingegneri, tecnici ortopedici, produttori di materiali per il campo sanitario troveranno pertanto queste nuove resine strumenti rivoluzionari. Vediamo dunque insieme quali sono le principali novità che la stampa 3D ci offre in questo ambito.  

Applicazioni di stampa 3D in campo medico e ortopedico

Ortopedia e medicina possono contare ora su materiali perfetti per realizzare velocemente applicazioni biocompatibili nel breve e nel medio termine. La stampa 3D infatti viene in aiuto della medicina, della neurochirurgia e di diverse tecniche ortopediche.  La fabbricazione digitale con un indirizzo medicale ci permette di ottenere dime, guide, dispositivi medici stampati in 3D.  Da ora, grazie alle resine Formlabs BioMed White e Black, tali strumentazioni saranno anche biocompatibili con pelle e tessuti organici umani di vario tipo. La stampa 3D ha quindi fatto passi da giganti in questo settore. 

Formlabs lancia due nuovi materiali per il settore biomedicale 

Come dicevamo, Formlabs, leader della stampa 3D desktop, ha aggiunto due materiali opachi, una resina bianca e una nera alla sua libreria. Tali resine sono la BioMed Black e la BioMed White. Questi due materiali si vanno ad aggiungere alle resine biomed già presentate qualche anno fa, cioè i  materiali semitrasparenti Clear ed Amber. Formlabs conferma quindi la sua intenzione di espandere la libreria di materiali dedicati alla stampa 3D per il settore medicale, l’assistenza sanitaria, e i laboratori ortopedici. 

Soluzioni personalizzate per il settore medicale grazie a Formlabs

Formlabs negli anni ha costruito un vero e proprio ecosistema di stampa 3D orientato a offrire soluzioni ad un costo accessibile nel campo medico. Tutto questo grazie a tecnologie avanzate come le stampanti 3D Formlabs Form 3BL e Formlabs Form 3B Plus. Queste stampanti 3D utilizzano resine speciali studiate appositamente per realizzare prototipi e prodotti legati al settore medicale, come protesi, ortesi, modelli anatomici, dispositivi medici, strumenti tecnici. Tutti materiali per la stampa 3D certificati con standard ISO

Una resina per figure professionali operanti nel settore medico

Ma andiamo ad analizzare le due importanti novità per la rete di professionisti operante nelle strutture mediche. Partiamo dalla prima, la BioMed Black Resin. E’ un materiale rigido stampabile in 3D con finitura opaca per applicazioni biocompatibili destinate al contatto a breve termine con la pelle o le membrane mucose. Le parti stampate in 3D in BioMed Black Resin sono compatibili con i comuni metodi di disinfezione e sterilizzazione con solvente. Medicina, ortopedia e chirurgia possono contare ora su questo nuovo materiale. 

Un resina che può stare a contatto con ossa, tessuti e dentina

La seconda resina che vi presentiamo è la Formlabs BioMed White. Un materiale unico per la stampa 3D destinata al settore medicale. Questo perché è l’unica resina a disporre delle certificazioni USP <151> e ISO 10993-11, che la rendono adatta al contatto a breve termine con tessuti ossei, dentina e altri tessuti. Una vera e propria risorsa quindi per il campo medico e per la produzione di dispositivi medici avanzati. Applicazioni stampate in 3D con questo materiale sono testate per stare a contatto con i tessuti citati per un massimo di 24 giorni. 

La stampa 3D per una medicina su misura del paziente 

Le potenzialità di questi materiali fanno comprendere bene le sfide che la stampa 3D sta affrontando per il progresso della medicina. E’ possibile stampare in 3D velocemente strumentazioni, dispositivi, complementi che vanno a diretto contatto con il paziente. Personalizzati su misura, a seconda dei casi. Pensate a questo in una grande struttura ospedaliera con grande affluenza. O in una piccola clinica cittadina con la sua stampante 3D. Pensiamo anche a come affrontare una nuova emergenza umanitaria. La stampa 3D offre soluzioni veloci, versatili, modificabili, tarate sulla persona. Grande spazio inoltre alla produzione di ausili ortopedici. Progettare e realizzare busti, protesi, ortesi con l’ausilio della stampa 3D comporta indiscutibili vantaggi. 

3DiTALY: dall’acquisizione delle forme all’elaborazione dei dati per applicazioni mediche

Esattamente come i nostri partner Formlabs, anche noi da tempo siamo impegnati nello sviluppo di applicazioni utili ai professionisti del mondo medicale. Uno degli ultimi esempi portato a termine con successo è una collaborazione con la Clinica Mediterranea di Napoli e il team di bioingegneri Medere. Grazie a questa partnership è stata ottenuta la ricostruzione in 3d delI’emibacino e del femore di una paziente di 56 anni con esiti di fallimento di protesi di anca. Un caso di successo che dimostra ancora una volta le potenzialità della stampa 3D per il medicale. In questo particolare caso il workflow è partito dall’acquisizione dei dati tramite scanner o TAC per ricavarne le forme e il successivo editing grazie a software CAD di disegno e ritocco 3D. 

Sei interessato a come la fabbricazione digitale sta trasformando la medicina?
Vuoi avere maggiori informazioni sulle specifiche tecniche di queste resine per applicazioni biomedicali con la stampa 3D?
Hai richieste rispetto a specifici standard ISO?

Compila il seguente form, sarai ricontattato dai nostri consulenti: 

    Nome *
    Cognome *
    Azienda o ente *
    Numero dipendenti *
    Settore *
    Ruolo *
    Città *
    Provincia *
    Telefono *
    Email *
    Messaggio

    Per maggiori informazioni leggi l' informativa privacy completa.


     

     

    Aspramente Studio s.r.l.s. - P.IVA: 12276371007