QUANDO LA STAMPA 3D AIUTA GLI ANIMALI.

E’ ormai assodato: la stampa 3d professionale può creare protesi e dare nuova vita agli animali feriti o malati. Quando inizia questa storia? Un Sabato, durante un workshop di stampa 3d presso 3DiTALY Milano. Dove un giovane veterinario era presente, per pura curiosità. Da questo incontro con i trainer 3DiTALY nasce un rapporto di fiducia reciproca. Il nostro veterinario sente che può fidarsi di quella tecnologia, e che ci sono le basi solide per costruire il suo progetto. Il veterinario diventa un assiduo cliente di 3DiTALY Milano, utilizzando il service di stampa 3d per sperimentare. Chiede ai nostri operatori preziose consulenze sulle migliori strategie per stampare in modo funzionale i modelli anatomici degli animali, principalmente ossa. Come si conclude la storia? Con una decisione: l’acquisto di una stampante 3d Ultimaker da utilizzare nel proprio laboratorio. E una bella notizia: un premio prestigioso per la propria idea imprenditoriale. Ma andiamo con ordine.

Matteo Zanfabro, giovane medico veterinario dellUniversità di Parma, è stato premiato per un innovativo progetto che declina l’utilizzo della stampa 3d legato al biomedicale in ambito veterinario. Se nell’ambito della medicina umana, infatti, le applicazioni della stampa 3D hanno portato e continuano a portare enormi benefici, sia in termini economici sia in termini di sicurezza ed efficienza, altrettanto non si può dire per la medicina veterinaria, dove applicazioni di questo genere non sono ancora così diffuse. Il progetto messo a punto da Zanfabro si è posto l’obiettivo di rendere disponibili le applicazioni della stampa tridimensionale in 3 diversi ambiti: la pianificazione pre-operatoria, con la creazione e la stampa di un modello digitale fedele alla parte anatomica da utilizzare nello studio del campo operatorio e nella progettazione dell’intervento; la didattica, tramite la creazione di modelli da poter utilizzare nella didattica clinica e nell’insegnamento dell’anatomia; la produzione di eso-protesi veterinarie di innumerevoli forme, varie dimensioni e materiali, ad un prezzo accessibile.  Il processo parte da una diagnostica per immagini. TC o RM (risonanza magnetica). Il file tramite software viene convertito in modello stampabile in 3d. Obiettivo del progetto è garantire una maggiore sicurezza all’animale da curare e anche un potenziale risparmio economico alle strutture veterinarie che ospitano gli interventi.

Con il progetto “3D Veterinary printing” (https://www.3dvet.eu/)  il dottor Zanfabro si è aggiudicato il primo posto del bando MSD Animal Health Community Award, concorso nazionale per realtà virtuose italiane, con premiazione a Novembre 2018. Il bando MSD AH Community Award, alla sua I° edizione quest’anno, intende valorizzare tutte le azioni, iniziative, progetti o realtà che hanno come obiettivo il perfetto connubio tra tradizione e innovazione, volte a garantire ogni giorno benessere e salute di animali, persone e pianeta.

 

COMPILA IL FORM PER RICEVERE MAGGIORI INFORMAZIONI:

Nome
Cognome
Azienda
Città
Telefono
Email
Messaggio
Ho letto l'informativa privacy e acconsento alla memorizzazione dei miei dati nel vostro archivio secondo quanto stabilito dal regolamento europeo per la protezione dei dati personali n. 679/2016, GDPR.
Letta e compresa l’ informativa privacy, acconsento al trattamento dei miei dati personali per l’invio della newsletter che consente di rimanere sempre aggiornati sulle iniziative promosse da 3DiTALY.

Per maggiori informazioni leggi l' informativa privacy completa.


 

 

Aspramente Studio s.r.l.s. - P.IVA: 12276371007