La Stampa 3D in aiuto ai non vedenti per l’accessibilità ai vaccini.

La stampa 3D è una risorsa importante per i non vedenti. Vari articoli nel web parlano di queste tematiche, illustrando numerosi esempi. Turismo accessibile, arte fruibile nei musei anche dalle persone con disabilità, codice braille stampato in 3D, sono solo alcuni dei campi di applicazione. Oggi vi parliamo di un nuovo caso studio di leggibilità del Braille, legato al mondo medicale. Si tratta della lettura di un particolare pannello informativo destinato ai non vedenti e realizzato con l’aiuto della stampa 3D.
Perchè particolare? Perchè nasce dalla necessità di trovare una risposta ad un’emergenza, quella della pandemia globale di COVID-19. E fornire un aiuto ai disabili visivi per un agevole ottenimento del vaccino.   

In occasione della Giornata Mondiale del Braille, celebratasi a Gennaio 2021, l’UICI (Unione Italiana Ciechi e Ipovedenti) ha infatti ribadito con fermezza la necessità di garantire una priorità nell’accesso al vaccino riservata ai non vedenti.  Le persone con disabilità visiva sono infatti tra le più esposte al contagio perché è soprattutto attraverso il tatto che possono interagire con il mondo e vivere la loro quotidianità. 

La soluzione dell’Azienda di Servizi alla Persona disabile visiva S. Alessio – Margherita di Savoia per i Ciechi

Una risposta possibile a questo problema è stata ideata dal S. Alessio – Margherita di Savoia per i Ciechi. Questa storica istituzione sita a Roma porta avanti dalla sua nascita, risalente alla seconda metà dell’Ottocento, numerose attività per l’inclusione sociale dei ciechi e degli ipovedenti attraverso interventi abilitativi, ri-abilitativi, educativi ed assistenziali. Oltre a questo il S. Alessio lavora per favorire l’orientamento al lavoro per i non vedenti e l’accessibilità a strutture pubbliche come asili nido, scuole, ospedali. Il tema dell’accessibilità è stato centrale nel caso studio che vi presentiamo, volto a garantire un accesso facile ai siti predisposti alla vaccinazione contro il COVID-19, nel quadro della più grande campagna mondiale di vaccinazione della storia umana. 

Un plastico per la memorizzazione del percorso verso i vaccini

L’ASP S. Alessio – Margherita di Savoia ha commissionato alla nostra sede centrale 3DiTALY la realizzazione di un plastico tattile destinato a non vedenti ed ipovedenti, da collocare all’ingresso dell’Ospedale Spallanzani di Roma. Il plastico, progettato dalla graphic designer Anna Scarlata e Daniele Serafini, professionisti dell’ente, è stato stampato in 3D dai nostri operatori di 3DiTALY Roma. La sua funzione è semplice: permettere una facile  memorizzazione del percorso che, all’interno della struttura sanitaria, porta al sito dedicato alla vaccinazione. 

La fabbricazione digitale è stata fondamentale per questo progetto. Era infatti necessaria una sola copia del modello, richiesta in tempi molto rapidi. Sappiamo quanto sia fondamentale battere sul tempo un nemico come il COVID-19. Era impensabile dunque la realizzazione con metodi tradizionali della produzione industriale. Qui vince la stampa 3D. Dove è richiesta personalizzazione e velocità. 

Installazione in un polo di eccezione: INMI Spallanzani di Roma

Il progetto va a inserirsi quindi in un polo che è stato all’avanguardia nella lotta contro il COVID-19 sin dall’inizio della pandemia. L’Istituto Nazionale per le Malattie Infettive Lazzaro Spallanzani (acronimo INMI) è infatti dalla sua fondazione negli anni ‘30 un punto di riferimento per  prevenzione, diagnosi e cura delle malattie infettive. Il suo ruolo nella battaglia contro l’epidemia di 2019-nCoV è già storia. Basti ricordare che è stato proprio un gruppo di ricercatori dell’INMI ad isolare il coronavirus SARS-CoV-2.

Gestione facile dei colori con Ultimaker S5 Pro Bundle

Il plastico è stato quindi quasi interamente stampato in 3D, con l’integrazione di alcune componenti tagliate al laser. E’ composto da forme volumetriche e testo in braille utili per i non vedenti e colori accesi facilmente identificabili per gli ipovedenti. E’ stato semplice realizzare forme dai contorni precisi e netti con colori vivaci, grazie alle potenzialità della stampante 3D utilizzata. Si è trattato di una Ultimaker S5 Pro Bundle, una stampante 3D professionale con filtro per l’aria e gestore multi-materiali. Ultra sicura, permette il caricamento di sei bobine di filamento all’interno di una camera a umidità controllata. Questo rende molto semplice e veloce cambiare il colore di stampa. Una stampante 3D creata per lavorare 24/24h 7/7 g, dotata di molte features in un’unica soluzione. 

Vuoi rimanere aggiornato sugli sviluppi della stampa 3D nel settore medicale?

Ti interessa ricevere maggiori informazioni su questo caso studio?

Compila il seguente form, sarai ricontattato al più presto da un nostro esperto:

 

    Nome *
    Cognome *
    Azienda *
    Numero dipendenti *
    Settore *
    Ruolo *
    Città *
    Provincia *
    Telefono *
    Email *
    Messaggio
    Utilizzando questo modulo accetti la memorizzazione e la gestione dei tuoi dati da questo sito web.
    Letta e compresa l’ informativa privacy, acconsento al trattamento dei miei dati personali per l’invio della newsletter che consente di rimanere sempre aggiornati sulle iniziative promosse da 3DiTALY.

    Per maggiori informazioni leggi l' informativa privacy completa.



     

     

    Aspramente Studio s.r.l.s. - P.IVA: 12276371007