Nuova Sabatini Green 2023 / 2024: tutto quello che c’è da sapere.

Scopri le ultime novità sulla Nuova Sabatini 2023-2024, ora rifinanziata con un aumento di 50 milioni di euro e ulteriori fondi confermati per il 2024, (circa 100 milioni)  insieme a regolamenti rivisti. Quest’iniziativa presenta opportunità di finanziamento per l’acquisto o il leasing di nuovi macchinari, impianti e attrezzature da parte delle micro, piccole e medie imprese (MPMI). Approfondisci la nuova categoria ‘green’ introdotta a partire dal 2023, regolamentata dal MIMIT. Rimani aggiornata/o su come la Nuova Sabatini può supportare la crescita del tuo business per il 2024.

Una misura per non restare indietro con la tua azienda

Se sei un imprenditore o proprietario di un’azienda alla ricerca di maggiore autonomia energetica e riduzione dei costi, la Nuova Sabatini 2023/2024 offre opportunità imperdibili. Questa legge, un pilastro dell’efficienza energetica per le PMI, è stata rifinanziata con 50 milioni di euro per il 2023 e continuerà a supportare gli investimenti anche nel 2024.  La Legge Sabatini 2024 agevola l’accesso al credito per chi punta all’innovazione e alla sostenibilità, consentendo investimenti in tecnologie avanzate come stampanti 3D, scanner 3D, laser cutter e altri macchinari 4.0. Il suo impatto tangibile sulle PMI consiste perciò in finanziamenti agevolati per gli investimenti in macchinari nuovi, software e tecnologie digitali.

L’obiettivo strategico di questa normativa è duplice: 

Promuovere la transizione verso un’economia più verde e votata alla produzione in-house 

Stimolare la crescita e la competitività delle imprese italiane nel mercato globale. 

Approfitta di questa opportunità per migliorare l’efficienza della tua azienda e restare all’avanguardia nelle tecnologie 4.0.

Cosa è la Beni Strumentali Nuova Sabatini

Da tempo il MiSE, ora Ministero delle Imprese e del Made in Italy (MIMIT), agevola le aziende con sostegni economici all’introduzione di nuovi processi e tecnologie. Tutto questo rientra in programmi di agevolazioni al sistema produttivo del Paese, come Fondi Europei, PNRR, crediti d’imposta. Tra le agevolazioni per le piccole e medie imprese, fondamentale è la Beni Strumentali Nuova Sabatini.  E’ un aiuto per investimenti aziendali in macchinari, impianti, attrezzature.

Le novità previste per il 2024

La Nuova Sabatini, istituita nel 2013, ha visto nel corso del tempo rifinanziamenti significativi:

1. La Legge di Bilancio 2022 ha aggiunto 900 milioni di euro.

2. Il DDL Made in Italy 2023 ha apportato ulteriori 274 milioni di euro.

3. Il Decreto Anticipi 2024 ha contribuito con 50 milioni di euro utilizzabili fino al 31 Dicembre 2023.

4. La Legge di Bilancio 2024 ha rifinanziato la misura per il prossimo anno con 100 milioni di euro.

Nel contesto del 2024, la Legge di Bilancio ha apportato significative modifiche alla Nuova Sabatini, rifinanziando la misura e consentendo alle imprese richiedenti di ricevere il finanziamento in un’unica tranche. Questa evoluzione facilita la combinazione agevole dei pagamenti per le aziende interessate. Scopri di più sulla Nuova Sabatini 2024 e le opportunità di finanziamento agevolato attraverso queste nuove disposizioni:

Nuova Sabatini Green: Questa categoria offre alle PMI un contributo ministeriale del 3,575% per gli investimenti in nuovi macchinari, impianti e attrezzature a basso impatto ambientale. I suoi benefici sono destinati a migliorare l’ecosostenibilità dei prodotti e dei processi produttivi.

Nuova Sabatini Sud: Rivolta alle micro e piccole imprese nelle regioni del Mezzogiorno, questa linea di intervento offre un contributo massimo del 5,5%. Tuttavia, le istruzioni specifiche da parte del Ministero sono ancora in attesa di definizione.

Queste nuove misure si affiancano ai contributi per gli investimenti nelle tecnologie 4.0 e per gli investimenti “ordinari”. La caratteristica distintiva della Nuova Sabatini 2023-2024 è l’erogazione del finanziamento in un’unica tranche alle imprese richiedenti, agevolando la combinazione dei pagamenti. Questa modifica rappresenta un notevole supporto per le micro, piccole e medie imprese, semplificando l’accesso al credito a tassi di interesse agevolati. Per ulteriori dettagli e per sfruttare appieno queste opportunità di finanziamento, rimani aggiornato sulla Nuova Sabatini 2024.

STAMPANTI 3D

Scopri di più

SCANNER 3D

Scopri di più

LASER CUTTER

Scopri di più

SOFTWARE CAD

Scopri di più

Come funziona la Nuova Sabatini per il 2024?

Programma di Finanziamento:
La Nuova Sabatini permette a banche e intermediari finanziari di finanziare piccole imprese italiane per specifici investimenti.

Contributo del Ministero:
Il Ministero dello Sviluppo Economico contribuisce finanziando una parte degli interessi sui prestiti.

Caratteristiche dei Finanziamenti

 – Possono coprire completamente l’importo dell’investimento tramite finanziamenti bancari o leasing.

 – Assistiti dalla garanzia del “Fondo di garanzia per le piccole e medie imprese” fino all’80% dell’importo del finanziamento.

 – Durata massima del finanziamento: 5 anni.

– Importo compreso tra 20.000 euro e 4 milioni di euro.

 – Utilizzo completo per coprire gli investimenti ammissibili.

Il contributo del Ministero
(calcolato sugli interessi convenzionali per un finanziamento di 5 anni):

– 2,75% per gli investimenti ordinari.

– 3,575% per gli investimenti 4.0 in tecnologie digitali (come stampanti 3D e altri macchinari di manifattura digitale) e  in sistemi di tracciamento e pesatura dei rifiuti.

– 3,575% per gli investimenti green (Nuova Sabatini Green) 

– 5,5% per gli investimenti nelle Regioni del Mezzogiorno da micro piccole imprese (Nuova Sabatini Sud) con domande non ancora aperte.

Erogazione del Finanziamento dal 2024:
A partire dal 2024, il finanziamento sarà erogato alle imprese richiedenti in un’unica tranche, consentendo la combinazione dei pagamenti.

A chi è rivolta la Nuova Sabatini Green 2023/2024

La Nuova Sabatini 2023-2024 è destinata a micro, piccole e medie imprese (PMI) regolarmente costituite in Italia, non coinvolte in procedure concorsuali, con sede legale o unità locale nel paese. Le PMI devono avere meno di 250 occupati e un fatturato annuo sotto i 50 milioni di euro. Sono ammesse a richiedere il finanziamento tutte le attività produttive, ad eccezione di quelle finanziarie e assicurative.

Ottieni agevolazioni per stampanti 3D e altri macchinari di fabbricazione additiva 4.0

L’obiettivo di misure come la Nuova Sabatini Green 2023 2024 è quello di rafforzare il sistema produttivo e competitivo delle PMI in chiave green. Si favorisce cioè, la produzione digitale e smart. Viene incoraggiato, quindi, l’accesso al credito finalizzato all’acquisto, o al leasing, per “impianti e macchinari”, “attrezzature industriali e commerciali” e  software e tecnologie digitali. Inclusi quindi:

  • Macchinari come stampanti 3D
  • Strumenti per la manifattura digitale 
  • Scanner 3D 
  • Beni strumentali d’impresa
  • Software e tecnologie digitali per la produzione.

Come presentare le domande per la Nuova Sabatini Green 2023

Come dicevamo, la Nuova Sabatini è stata confermata per il prossimo anno con fondi extra e regole rivisitate, come stabilito dalla Legge di Bilancio 2024. Inoltre, il Decreto Proroghe 2023 ha esteso la possibilità di completare gli investimenti fino al 31 dicembre 2023, incluso per i contratti firmati nel secondo semestre dello stesso anno. Per ottenere i finanziamenti della Nuova Sabatini le PMI devono presentare domanda online. Per i finanziamenti nel Mezzogiorno, è necessario utilizzare la piattaforma Nuova Sabatini Sud. La compilazione online richiede attenzione, e il Ministero rilascia un codice identificativo valido per 60 giorni. Per il 2024, le modalità di domanda saranno confermate successivamente. 

Per garantirti un accesso agevole alla Nuova Sabatini 2023-2024, contattaci per una consulenza gratuita e non vincolante.

La tua opinione ci interessa.

Siamo a disposizione per fornirti dei chiarimenti e per aiutarti nella compilazione della domanda di richiesta per la Nuova Sabatini Green 2023 2024. Compila il form sottostante! I nostri consulenti saranno lieti di poterti aiutare:

    Tipologia di contatto:
    Nome *
    Cognome *
    Azienda o ente *
    Numero dipendenti *
    Settore *
    Ruolo *
    Città *
    CAP *
    Provincia *
    Telefono *
    Email *
    Messaggio

    Per maggiori informazioni leggi l' informativa privacy completa.


     

     

    Aspramente Studio s.r.l.s. - P.IVA: 12276371007