3DiTALY Torino partner del Festival Operae con il duo di designer Zaven

Come la stampa 3d dialoga con il passato dei maestri minusieri piemontesi.

3DiTALY Torino partner del Festival Operae; un festival che propone uno sguardo sul design contemporaneo come luogo di incontro tra locale e globale, tra tradizione e tecnologia, tra manifattura e tendenze. La piattaforma internazionale Operae promuove progettisti, ricerca e sperimentazione per favorire il dialogo tra design, artigianato, gallerie, aziende e istituzioni.
3DiTALY Torino ha partecipato come partner tecnico attraverso la stampa di piccoli decori. Le opere stampate in 3d sono state applicate su un mobile e un separè creati appositamente per questa manifestazione da parte dei creativi di Zaven.

3ditaly-torino-operae-partner-Festival-designer-Zaven-aritigianato-piemontese-stampa-3d-digital-fabrication-manifattura-mastri-minusieri-ebanisti-02

L’iniziativa è un ottimo esempio di artigianato digitale: rispolverando in maniera moderna il vecchio lavoro dei maestri minusieri ed ebanisti del Piemonte si è creato un ponte fra un’arte antica e il design più attuale. Quale elemento meglio della stampa 3d per rappresentare questo ponte?

L’opera è esposta presso il festival Operae Trecentottanta. Appunti sull’antica Università dei Minusieri, del duo di designer veneziani Zaven in collaborazione con 3DiTALY Torino, ha il sapore di futuro con uno sguardo al passato. L’opera sarà esposta fino a domenica 6 novembre a Palazzo Cisterna di Torino (via Maria Vittoria 12). L’opera è composta da un paravento e da un mobile, realizzati dal duo Zaven con l’Università dei Maestri Minusieri. Gli elementi stampati in 3d da 3DiTALY Torino sono le maniglie delle ante del mobile.

3ditaly-torino-operae-partner-Festival-designer-Zaven-aritigianato-piemontese-stampa-3d-digital-fabrication-manifattura-mastri-minusieri-ebanisti-03

I designer veneziani “Zaven” hanno studiato la storia dei minusieri torinesi, la cui Università è nata 380 anni fa (da qui nasce il titolo del loro lavoro), per reinterpretarla con i loro occhi. Al posto delle intarsiature del legno e l’utilizzo di martelli e scalpelli, hanno aggiunto al mobile e al paravento alcuni dettagli realizzati con la stampante 3D. L’opera del duo Zaven è anche un progetto di solidarietà: il ricavato della vendita all’asta del mobile e paravento sarà donato alla Fondazione Specchio dei tempi per i terremotati.

Link
http://operae.biz/
http://zaven.net/

 

Aspramente Studio s.r.l.s. - P.IVA: 12276371007