Una statuetta speciale stampata in 3D: la nuova mascotte delle Nazionali Azzurre disegnata da Carlo Rambaldi

Grazie all’operato della Fondazione Carlo Rambaldi ed alla collaborazione creativa di Studio Dan, abbiamo un nuovo importante riconoscimento per il celebre artista italiano Carlo Rambaldi, autentico genio degli effetti speciali cinematografici. Un ricordo che sposa disegno tradizionale e nuove tecnologie come scultura digitale e stampa 3D. Ma andiamo con ordine. Vediamo dove nasce questo progetto. Scopriamo quali sono gli step per arrivare alla stampa in 3D di una statuetta carica di significato: la nuova mascotte delle Nazionali Azzurre disegnata da Carlo Rambaldi. 

Un cucciolo di pastore maremmano abruzzese per rappresentare l’Italia

Tutti noi abbiamo in mente il cane da pastore maremmano abruzzese. Una razza canina dallo sguardo inconfondibile e dal pelo bianco, affidabile, tenera e al tempo stesso resistente. Questo fedele amico dell’uomo è dotato di grande coraggio e fierezza. Ed è un animale rappresentativo dell’Italia. Il cane da pastore maremmano abruzzese è infatti originario degli Appennini dell’Italia centrale, ed è lo stesso canis pastoralis degli antichi romani, molto rappresentato in antiche statue e bassorilievi. Un cucciolo di questo cane era stato disegnato da Carlo Rambaldimaestro scomparso nel 2012 noto a livello internazionale per le sue opere in campo cinematografico, in versione illustrata e antropomorfa. L’artista lo aveva immaginato nelle vesti di mascotte della Nazionale di Calcio Italiana. Questo “Concept Design”, attraverso un nuovo processo creativo, è diventato realtà, grazie alla stampa 3D e alla modellazione digitale. 

Un tributo a Carlo Rambaldi

Le Nazionali Azzurre hanno quindi una nuova mascotte: un cucciolo di maremmano! Un cucciolo di pastore maremmano-abruzzese dalla faccia tenera e simpatica che accompagnerà le Nazionali dell’Italia in tutte le loro avventure. La mascotte, che indossa la maglia azzurra, è una creazione, come anticipato, di Carlo Rambaldi. Carlo Rambaldi è stato un effettista e artista italiano, noto a livello internazionale per le sue opere in campo cinematografico. Celebri gli oscar agli effetti speciali ricevuti per i film King Kong (1976), Alien (1979) ed E.T (1982)

La scelta. Dallo sketchbook alla statuetta stampata in 3D

Tutto nasce dalla consegna da parte di Rambaldi di un suo sketch book al presidente della FIGC Gabriele Gravina,  nel 2007. Il book conteneva i bozzetti del simpatico cagnolino. Dopo la donazione ufficiale del book alla FIGC, il cane ha subito conquistato i cuori di tutti. E così la scelta. Un vero e proprio “quarto Oscar”, un tributo all’artista scomparso da parte di tutti gli Italiani. Negli appunti allegati al bozzetto della mascotte, Rambaldi spiegava i motivi della scelta iconica del pastore maremmano-abruzzese. Trovava in questo animale doti tipicamente italiane come il grande coraggio e fermezza. ma anche una storia millenaria legata alla nostra terra e alle sue genti. Adatto, insomma, a rappresentare “lo sport più bello del mondo”. E così è partito il progetto. Che è arrivato alla stampa 3D di una statuetta fedele in forme colori e proporzioni al disegno originale. Vediamo come. 

Stampa 3D per il character design e la scultura

Il progetto è stato portato a termine grazie a Victor e Daniela Rambaldi, figli del genio degli effetti speciali e titolari della Fondazione Culturale Carlo Rambaldi. Dai figli di Rambaldi è nata l’idea di trasporre in 3D il character design del padre. Il compito è stato poi preso in carico dallo scultore Fabio Dal Molin, ZBrush artist e character designer digitale. Fabio Dal Molin, insieme a Rodolfo De Bernardi dello Studio Dan, collaborano già con la Fondazione Culturale Carlo Rambaldi, in quanto entrambi grandi estimatori del lavoro compiuto da Carlo Rambaldi negli effetti speciali e nella creazione di personaggi cinematografici. A chiusura della squadra per portare a termine questo progetto troviamo gli operatori di 3DiTALY Torino, il cui compito è stato quello di stampare in 3D i risultati della scultura digitale.

Scultura digitale con ZBrush e stampa 3D professionale a resina con Formlabs Form 3L

La scultura è stata realizzata in ZBrush attraverso un processo scultoreo manuale con tecnologia digitale a partire dagli sketch disegnati a mano. Si è integrata quindi tradizione artistica e mondo digitale. Poi si è passati alla stampa 3D. La statuetta è stata stampata in 3D nei laboratori di 3DiTALY Torino grazie alla Formlabs Form 3L. Questa stampante 3D a resina LFS è impeccabile nella resa dei dettagli anche sui grandi formati. Estrema precisione, semplicità di utilizzo e grande camera di stampa (33,5×20×30 cm) sono i suoi punti di forza. Questa stampante 3D a resina è stata quindi pensata per i grandi formati. Il che consente scenari di produzione industriale, come quello illustrato in questo case history. 

Dove posso vedere questo progetto? 

Il progetto in tutte le sue fasi, dai bozzetti alla mascotte stampata in 3D mascotte di Rambaldi, sarà esposto dal 9 giugno e per tutto il periodo degli Europei all’interno di Casa Azzurri, nella suggestiva cornice di ‘PratiBus District’ a Roma.

Desideri avere più informazione sulla stampa 3D di statue o sculture?
Ti interessa il mondo della scultura digitale e del cinema legato alla stampa 3D?

Compila il seguente form, sarai ricontattato dai nostri consulenti 4.0:

    Nome *
    Cognome *
    Azienda o ente *
    Numero dipendenti *
    Settore *
    Ruolo *
    Città *
    Provincia *
    Telefono *
    Email *
    Messaggio
    Utilizzando questo modulo accetti la memorizzazione e la gestione dei tuoi dati da questo sito web.
    Letta e compresa l’ informativa privacy, acconsento al trattamento dei miei dati personali per l’invio della newsletter che consente di rimanere sempre aggiornati sulle iniziative promosse da 3DiTALY.

    Per maggiori informazioni leggi l' informativa privacy completa.



     

     

    Aspramente Studio s.r.l.s. - P.IVA: 12276371007