Il nuovo materiale Factor 4: stampa 3D industriale con PPS CF

Con il lancio della nuovissima UltiMaker Factor 4 è arrivato un nuovo materiale di stampa 3D: UltiMaker PPS CF. Non appena si prende in mano un pezzo in PPS CF, si nota che questo materiale è diverso. Basta dare un colpetto e la sua rigidità e densità lo fa vibrare come il metallo. Questo suono metallico è causato anche dalla struttura cristallina del PPS, dove disposizioni molecolari ben definite contribuiscono alle sue proprietà acustiche distintive. Oltre a questo, UltiMaker PPS CF è adatto alla meccanica di precisione, con un’elevata durata, e rappresenta un’alternativa economica ai metalli di alta gamma e al PEEK. L’ultimo arrivato nel portafoglio di materiali UltiMaker apporta significativi miglioramenti a diverse applicazioni nei settori automobilistico, aerospaziale, della difesa e altro ancora. Diamo un’occhiata più da vicino agli attributi del materiale e ad alcuni esempi di parti finali in PPS CF che stanno aiutando ingegneri e produttori a risparmiare tempo e denaro.

Un valido sostituto del PEEK

Questo materiale è talmente rivoluzionario nel settore della stampa 3D che abbiamo ritenuto opportuno creare per te una piccola guida. Ecco quindi un testo che, per punto, ti farà comprendere benefici e vantaggi di questo nuovo materiale, disegnato appositamente per le nuove stampanti 3D UltiMaker Factor 4. Partiamo dalla prima indicazione: Il PPS CF rappresenta anche una valida alternativa al PEEK, un termoplastico ad alte prestazioni noto per la sua forza e resistenza a condizioni estreme.

Pur essendo molto efficace, il PEEK può essere costoso e difficile da stampare in 3D. Il PPS CF, invece, offre vantaggi simili in un pacchetto più economico e facile da usare. La facilità di stampa e l’affidabilità delle prestazioni lo rendono un’opzione interessante per i produttori che cercano di bilanciare costi e qualità. Il nuovo materiale UltiMaker PPS CF è classificabile nella famiglia dei materiali alternativi al Peek (AMP – Alternative Materials to Peek). Si tratta di soluzioni performanti ma molto accessibili dedicate ad aziende di ingegneria, meccanica, prototipazione e design. Non tutti sanno, infatti, che il PEEK ha molti svantaggi, tra cui difficoltà di stampa e prezzo.

Scopri i materiali alternativi al Peek

SCOPRI DI PIÙ

Durata estrema per la stampa 3D industriale con PPS CF.

Nel mondo della produzione industriale, la durata è fondamentale. Il PPS CF (solfuro di polifenilene, rinforzato con il 10% di fibra di carbonio) è progettato per resistere agli ambienti più difficili, offrendo un’eccezionale resistenza chimica, al calore e alla stabilità dimensionale. Questo materiale ad alte prestazioni garantisce che i prototipi industriali o i componenti funzionali per uso finale mantengano la loro integrità nel tempo, anche nelle condizioni più difficili. La sua robustezza garantisce che i componenti non si degradino o si guastino prematuramente, offrendo una soluzione materiale affidabile di cui i produttori possono fidarsi. 

Un materiale con forme e dimensioni stabili nel tempo

La stabilità dimensionale è altrettanto importante nella produzione ad alta precisione. Il PPS CF mantiene forma e dimensioni anche in presenza di forti sollecitazioni meccaniche e fluttuazioni di temperatura. Questa proprietà è fondamentale per garantire che i componenti si incastrino perfettamente e funzionino come previsto. Con il PPS CF, ingegneri e progettisti possono ottenere risultati costanti e affidabili, riducendo la necessità di frequenti ricalibrazioni o sostituzioni di pezzi.

Un materiale per stampa 3D ignifugo

Conforme allo standard UL94 V0 per il ritardo di fiamma, il PPS CF offre un ulteriore livello di sicurezza e affidabilità. La resistenza alla fiamma è fondamentale nelle applicazioni in cui il rischio di incendio è un problema, come ad esempio nei settori dell’elettronica e dei trasporti. La conformità del PPS CF a questo standard garantisce che i vostri pezzi non solo funzionino bene, ma contribuiscano anche a rendere più sicuro l’ambiente di lavoro.

Usalo senza problemi in ambienti chimicamente aggressivi

La resistenza chimica del PPS CF lo rende ideale per le applicazioni esposte a sostanze corrosive. Che si tratti degli ambienti aggressivi dell’industria chimica o di componenti automobilistici esposti a fluidi aggressivi, il PPS CF rimane resistente. Impermeabile ai danni causati dai solventi al di sotto dei 200 °C, questo tecnopolimero per stampante 3D a filamento è adatto quindi all’uso in ambienti chimicamente aggressivi. Sia che venga utilizzato in apparecchiature di lavorazione chimica o in parti esposte a detergenti aggressivi, UltiMaker PPS CF mantiene la sua durata e integrità. Questa resistenza chimica si traduce in una maggiore durata dei componenti che richiedono sostituzioni meno frequenti, migliorando l’efficienza complessiva e riducendo i tempi di fermo.

Precisione ad alta temperatura con UltiMaker PPS CF

UltiMaker PPS CF ha un’altra caratteristica notevole per il mondo della stampa 3D. Questo materiale avanzato è infatti un termoplastico semicristallino che vanta una temperatura di deflessione termica superiore a 230 °C dopo la stampa, il che lo rende una scelta eccezionale per le applicazioni ad alta temperatura. Nel campo della meccanica di precisione, la tolleranza alla temperatura è un fattore critico. La capacità di UltiMaker PPS CF di mantenere l’integrità strutturale a temperature superiori a 230 °C garantisce che le parti stampate funzionino in modo affidabile in ambienti termici difficili. Questo lo rende ideale per le applicazioni nei settori automobilistico e aerospaziale, dove i componenti sono abitualmente sottoposti a calore elevato. Dalle parti del motore ai componenti sotto il cofano, il PPS CF offre la stabilità e le prestazioni necessarie per soddisfare i rigorosi standard industriali.

In sintesi: le caratteristiche che rendono unico questo materiale:

Resistenza meccanica: attualmente è tra i materiali più resistenti nel mondo dell’additive

Resistenza chimica: resiste anche a qualsiasi solvente al di sotto dei 200°C

Resistenza termica: fino a 230°

Conforme allo standard UL94 V0 (materiale ignifugo)

Un sostituto ideale per le parti in metallo o PEEK

UltiMaker PPS CF offre un’alternativa convincente ai materiali tradizionali come acciaio e alluminio. Ciò significa che è possibile sfruttare i vantaggi della produzione additiva, tra cui leggerezza, riduzione degli scarti e completa libertà di progettazione, grazie alla compatibilità con i supporti solubili. Il risultato è una soluzione versatile ed economica che non scende a compromessi con le prestazioni. La leggerezza è un vantaggio significativo in molti settori, in particolare quello automobilistico e aerospaziale, dove la riduzione del peso può portare a una maggiore efficienza del carburante e a minori emissioni.

La struttura rinforzata del PPS CF fornisce la resistenza necessaria per varie applicazioni, riducendo al contempo in modo significativo il peso rispetto alle controparti metalliche. Ciò lo rende una scelta eccellente per i componenti in cui ogni grammo conta, consentendo ai produttori di raggiungere gli obiettivi di prestazione in modo più efficiente. Ti ricordiamo che questo straordinario materiale è stato progettato appositamente per lavorare con la nuovissima UltiMaker Factor 4. Non perdere quindi l’occasione per dotarti di una delle stampanti 3D a filo più performanti ed evolute in circolazione. Acquistala con i pacchetti assistenza 3DiTALY!

Scopri la nuova stampante Factor 4

CLICCA QUI

3 esempi di applicazioni di stampa 3D in PPS CF

Pinze per il trasporto

Le pinze stampate in 3D sono comuni nell’industria alimentare e dell’imballaggio, adattandosi rapidamente alle geometrie variabili. Combinano TPU flessibile e PPS CF rigido, resistendo all’uso prolungato e proteggendo i prodotti. Il TPU consunto può essere sostituito facilmente, evitando interruzioni nella produzione.

Fissaggio per trasporto aereo

Questo supporto fissa il trasporto aereo di merci e stiva i componenti in modo sicuro, resistendo a temperature, forza, stabilità e agenti chimici, grazie al PPS CF.  Un altro vantaggio della produzione additiva è che il progetto può essere adattato ripetutamente, e tutte le iterazioni soddisfano le certificazioni necessarie.

Valvola per pompa ad alta pressione

Questa valvola di pompaggio viene installata in un treno per condurre liquidi o sostanze chimiche. Componente obsoleto, necessitava la sostituzione dell’intero gruppo pompa (costo: 5.000 euro). Con il PPS CF, ora è possibile stamparla in 3D, mantenendo la conformità allo standard UL94 V0 per la non infiammabilità e per l’uso con acidi caldi.

Conclusioni: il materiale adatto per chi cerca standard elevati nella stampa 3D

In conclusione, possiamo affermare che, per i produttori e gli ingegneri di vari settori, UltiMaker PPS CF rappresenta un significativo passo avanti. Offre nuove opportunità per innovare e ottimizzare la produzione, mantenendo al contempo economicità e affidabilità. L’integrazione di UltiMaker UltiMaker PPS CF nei tuoi processi produttivi ti consentirà di sfruttare il meglio di entrambi i mondi: la resistenza e la durata tradizionalmente associate ai metalli e la flessibilità e l’efficienza della produzione additiva. Le proprietà uniche di questo materiale garantiscono la produzione di parti affidabili e di alta qualità senza gli svantaggi dei materiali convenzionali. La compatibilità di UltiMaker PPS CF con la Factor 4 e il nucleo di stampa HT, inoltre,  espande ulteriormente la sua utilità nella meccanica di precisione. Questa integrazione consente di ottenere pezzi altamente dettagliati e precisi, riducendo il margine di errore e garantendo che ogni componente soddisfi le specifiche esatte. Per ingegneri e progettisti, ciò significa maggiore fiducia nel processo di produzione e nel prodotto finale. Integrando UltiMaker PPS CF nei tuoi progetti di ingegneria di precisione, si aprono nuove possibilità nella stampa 3D. Avrai tra le tue mani uno strumento potente in grado di soddisfare gli standard più elevati nel tuo lavoro.

Vuoi ricevere maggiori informazioni?

Compila il seguente form, sarai ricontattato da un nostro consulente esperto: 

    Tipologia di contatto:
    Nome *
    Cognome *
    Azienda o ente *
    Numero dipendenti *
    Settore *
    Ruolo *
    Città *
    CAP *
    Provincia *
    Telefono *
    Email *
    Messaggio

    Per maggiori informazioni leggi l' informativa privacy completa.


     

     

    Aspramente Studio s.r.l.s. - P.IVA: 12276371007