Tecnologia

Una stampante 3d lavora su un principio “additivo” (modellazione a deposizione fusa), rilasciando il materiale su strati.
Il filamento di PLA è srotolato da una spirale ed estruso da un ugello. L’ugello è riscaldato per poter sciogliere il materiale e può essere spostato sia in direzione orizzontale che verticale da un meccanismo di controllo numerico, controllato direttamente da un software.

Rapid Prototyping e rapid manufacturing sono termini che rendono bene l’idea della facilità e della velocità che questa  tecnologia offre a chi vuole sperimentare e produrre un’idea, un concetto. Il processo produttivo solitamente parte da un ambiente di modellazione CAD fino alla stampa concreta dell’oggetto. Il file, esportato in formato .stl verrà poi convertito in .gcode per la gestione del processo di stampa vero e proprio in software open source dedicati.

 

Privacy Policy     P.IVA: 12276371007